"Il Metodo Monari, un lavoro di gruppo, un lavoro sul corpo, sulla struttura muscolare per sciogliere i blocchi e le rigidità che interrompono l'armonia del corpo.

Mira all'allungamento e all'elasticità dei muscoli posteriori, il cui accorciamento è causa di disturbi alla colonna vertebrale e responsabile dello squilibrio di tutto il corpo.

Artrosi, artriti, mal di testa, mal di schiena, ernia al disco, scoliosi, periartrite alla spalla, sono l'effetto di muscoli rigidi, talvolta di una sofferenza emotiva dimenticata.

Spalle rigide, mandibole serrate, bacino bloccato impediscono ogni movimento libero e lamentano la loro prigionia con forti dolori.

Sciogliere i blocchi muscolari significa rimettere in asse la struttura ossea e ridare giovinezza al corpo.

Il lavoro sulla struttura muscolare libera il corpo e le emozioni sepolte, riapre la possibilità di entrare in contatto con il corpo degli altri. Nei lavori di relazione che vengono fatti successivamente, il corpo più libero e più forte si dà l'autorizzazione a vivere la propria natura, ad esprimere e ricomporre una socialità innata.

Con i muscoli allungati ed ammorbiditi la nostra natura prende vita, ritroviamo bellezza e libertà nel corpo, nel movimento, nella relazione con gli altri."

(Maddalena Monari)

Le conduttrici

Giusy Brambilla

Terapeuta della psicomotricità

Formata nel Metodo Monari dal 2001, è abilitata alla formazione di primo livello secondo il Metodo Monari, la conoscenza di sé, dal 2016.

Grazia Maria Carboni

Fisioterapista

Si è formata nel Metodo Monari dal 1994. E' abilitata all’insegnamento del Metodo Monari dal 2000.